cieffeci

Circolo Fotografico Calizzanese

 

La tecnologia a sensore digitale è iniziata grazie a Eugene Lally, che nel 1961, ebbe l’idea di dotare i razzi spaziali di una fotocamera per fare in modo che quest’ultima inviasse a lunghissima distanza le immagini riprese dai satelliti artificiali e dalle missioni spaziali. 
 
 
Nel 1975 un ricercatore della Kodak, Steven Sasson, lavora ad un'invenzione rivoluzionaria: la prima fotocamera digitale.
 
Fu durante una conversazione con un suo superiore che gli chiese se fosse possibile realizzare un apparecchio fotografico con qualcosa di simile alla tecnologia CCD (Charge Coupled Device - Rilevatore di Luce Elettronico) messo a punto nei Laboratori Bell nel 1969.
 
Il prototipo iniziale aveva una risoluzione di 0,01 megapixel e catturò la prima immagine in bianco e nero in 23 secondi registrando i dati su una cassetta a nastro.
 
Nel 1978 depositò il brevetto ma ci vollero alcuni anni di studi e ricerche affinché la qualità dell'immagine divenisse accettabile.
 
 
 
 
 
 
Steven Sasson con la prima fotocamera digitale da lui creata
                                                                                                                                                                                                                                        La prima fotocamera digitale disponibile sul mercato uscì il 24 agosto 1981, era la Sony Mavica FD5, che utilizzava un floppy come supporto di memorizzazione principale, le immagini da essa prodotta avevano una risoluzione di 570 × 490 pixels.

Sony Mavica FD5
 
 
 
Nel 1990 venne creato uno dei software di fotoritocco più utilizzati, Photoshop.

 
 
Nel 1991 viene creata dalla Kodak la prima reflex digitale, la DCS-100. Si tratta di una Nikon F3  con un dorso contenente il sensore da 1,3 Megapixel, un motore MD-4 (necessario per riarmare l'otturatore dopo lo scatto) modificato per contenere il convertitore analogico-digitale ed una unità esterna collegata via cavo denominata DSU (Digital Storage Unit) contenente l'hard disk e un display da 4". Un anno dopo Kodak introduce la DSC-200 costituita da un corpo macchina Nikon F801 e un dorso digitale che, a differenza del modello precedente, incorpora l'hard disk.

Kodak Nikon DCS-100 con DSU

 

Kodak Nikon DSC-200


La prima Leica digitale risalente al 1996 aveva 26 Megapixel. 

Leica S1

Sempre nel 1996 viene lanciata la Kodak DC20, la prima di una serie di fotocamere digitali tascabili.
 
Kodak DC20 la prima compatta digitale tascabile
 
 
Nel 1999 la Nikon presenta la reflex D1, la prima SLR digitale progettata in quanto tale, non come rielaborazione di un modello per pellicola, pur integrandosi pienamente nel corrisponde sistema 35mm di ottiche ed accessori. La D1 ha un sensore di 10,8 milioni di pixel reali ma salva immagini da 2,7 milioni di pixel.


La fotocamera Contax N Digital, è stata la prima fotocamera reflex digitale con un sensore CCD avente dimensioni 24x36mm, quindi identiche a quelle del classico fotogramma della pellicola. Il sensore Philips aveva una risoluzione di 6 milioni di pixel. La fotocamera è stata annunciata alla fine del 2000 e ha iniziato a essere venduta nella primavera del 2002, dopo numerosi ritardi. La fotocamera ha ricevuto recensioni contrastanti dalla stampa, ed è stata ritirata dal mercato entro un anno dalla sua introduzione.
 
Contax N Digital

DUE IN UNA

La Leica R8 unisce la fotografia analogica e digitale

La fotocamera reflex controllata da microprocessore, sviluppata nella fabbrica Leica di Solms, dispone di tre metodi per misurare l'esposizione: selettivo, integrale e multi-zonale. Nel 2004, con l'applicazione del dorso digitale DMR (Digital Module R), le analogiche Leica R8 e Leica R9 si possono trasformare in fotocamere reflex digitali. Il cuore del sistema un sensore da 3876X2584 Pixel (10 MPixel) CCD-Chip, con area attiva di dimensioni 26.4X17.6 mm, questo comporterà un fattore di estensione delle focali pari a 1.37. Nessun altro costruttore di reflex 35mm è in grado di offrire un tale sistema ibrido.

Risultati immagini per leica r8 con modulo digitale